Casa rilascia il portafoglio Bitcoin Self-Custody incentrato sulla privacy

La società di custodia Crypto Casa ha presentato un nuovo portafoglio che offre l’accesso senza una frase di seme e dà agli utenti un modo per controllare le loro chiavi private.

La startup newyorkese di crypto custody

La startup newyorkese di crypto custody Casa ha rilasciato un nuovo portafoglio per i neofiti Bitcoin Compass e gli HODLER a lungo termine.

In un post sul blog di Casa del 13 giugno, la società di crittografia che fornisce un servizio di gestione delle chiavi private ha annunciato di aver creato Casa Wallet dopo un investimento del fondo di venture capital Mantis VC. Un portafoglio software progettato intorno alla privacy, Casa Wallet permette agli utenti di non fornire alcuna informazione personale a parte il nome e l’email.

Inoltre, a differenza di alcuni portafogli software come Exodus, Casa Wallet ha detto che i suoi utenti non hanno bisogno di creare un account con una frase di partenza – di solito una frase mnemonica necessaria per riottenere l’accesso a un portafoglio. Secondo Casa, gli utenti possono creare una chiave da memorizzare sul loro dispositivo mobile. Un backup crittografato viene poi suddiviso tra Casa e il fornitore di cloud specifico del sistema operativo, che i possessori di portafoglio possono recuperare con l’autenticazione a due fattori.

Casa Wallet dispone anche di ‚Key Health‘, una funzione che offre agli utenti un modo per controllare le loro chiavi private, conferma che il portafoglio è stato sottoposto a backup e controlla che le firme degli utenti siano autentiche.

Non è la sua prima incursione nei portafogli

Come ha riferito il Cointelegraph a settembre, Casa ha rilasciato la sua applicazione per il portafoglio mobile non custodito Sats sia per gli utenti Android che per quelli iOS. Sats può essere utilizzata senza il nodo Lightning dell’hardware Bitcoin (BTC) dell’azienda.